3 motivi per integrare una gestione end to end del funnel di vendita alla tua strategia

Vendere: il grande obiettivo di ogni azienda. La competizione si è sempre fatta più globalizzata e serrata, l’attività di vendita perciò è più complessa e stratificata che mai, soprattutto quando si parla di business online.
Per questo motivo molte aziende scelgono una gestione end to end del funnel di vendita. Dal marketing alla vendita vera e propria, dal consumatore al cliente, tutto viene spesso seguito da un’unica agenzia in grado di offrire un’infrastruttura adeguata e il giusto know how. 

 

Se stai valutando nuovi modi di migliorare il tuo flusso di vendita, ecco tre ottimi motivi per passare ad una gestione end-to-end!

Maggiore ottimizzazione

Il maggior vantaggio di una gestione end-to-end dell’intero processo di vendita sta proprio nella sinergia tra due dipartimenti. Marketing e sales non fanno più parte di due fasi distinte, ma si integrano per dar vita a nuove strategie.

Nel digital marketing si rivela incredibilmente efficace non pensare a compartimenti stagni, ma avete già costruito sin dall’inizio un flusso che comprenda queste due macro fasi del percorso dell’utente. 

Soprattutto, una gestione end-to-end del flusso di vendita si dimostra efficace sia per ottimizzare le strategie di performance marketing ( prevedendo per esempio una fase di recall con contact center dedicato) sia per ampliare la portata delle campagne sales ( con campagne marketing di brand awarneness e retention). 

 

Affidarsi ad un solo fornitore e non a più intermediari permette di ottimizzare l’intera gestione delle risorse: economiche, umane e di tempo. 

Una migliore ottimizzazione del budget e del tempo influisce direttamente sull’impiego delle risorse umane a disposizione. Un solo commerciale può arrivare a gestire meglio lo sviluppo della sua area di competenza, se può lavorare su clienti il cui interesse è stato confermato. 

Un altro caso di ottimizzazione riguarda ad esempio il teleselling, che si può far forza di campagne di digital advertising pensate proprio per aumentare le dimensioni di un database e rafforzare il brand nella mente del consumatore, dando authority. 

 

Più controllo sui processi

Una gestione end-to-end del processo di vendita ha diversi punti di criticità, che vanno dal primo approccio col futuro cliente al post-vendita. Quasi ogni fase dell’advertising e della vendita possono essere ottimizzate in tempo reale, adottando strategie di retargeting atte a recuperare quegli utenti che abbandonano il flusso. 

 

Sembra che questo vantaggio possa risultare favorevole solo per gli e-commerce e i business online, ma in realtà risulta particolarmente efficace anche per vendere la maggior parte delle tipologie dei servizi e anche di prodotti. 

Un migliore controllo in fase di processo riduce le possibilità che un cliente “abbandoni” prima o durante la fase di acquisto e grazie alla gestione end-to-end è possibile visualizzare quali sono gli entry point ( ovvero dove avviene il primo contatto con il potenziale cliente), quali sono i canali più forti e la comunicazione migliore per approcciare chi ha già acquistato il prodotto o servizio sponsorizzato. 

 

Sviluppo capillare e ramificato

Bilanciare i profitti con lo sviluppo interno spesso risulta complicato, in virtù del fatto che molti seguono il detto “squadra che vince non si cambia”. Questa visione risulta limitata, tuttavia, ad un contesto che non tiene conto delle continue trasformazioni della società e delle esigenze mutevoli degli utenti online. Con una gestione end-to-end del flusso di vendita si abbattono le barriere tra online e offline, andando a creare un’esperienza completa per l’utente e un trampolino di lancio per le aziende: con questo tipo di gestione si possono aumentare le vendite e al contempo curare la ricerca&sviluppo, in quanto tutti i processi sono esternalizzati all’agenzia digital che si occupa dell’intero flusso. 

 

Conviene affidarsi ad un’agenzia digital per la gestione end-to-end?

Siamo ovviamente di parte, ma l’esperienza che abbiamo fatto sul campo parla per noi: assolutamente si!
Le aziende che decidono di investire in una gestione end-to-end del flusso di vendita, cioè che esternalizzano tutto il processo di generazione e contatto lead, hanno visto le loro vendite aumentare grazie ad investimenti ottimizzati e solidi funnel. 

Una gestione di questo tipo non è conveniente solo per quanto riguarda tutto l’aspetto delle performance, ma sviluppa il brand e ne rafforza la presenza online. L’authority è molto importante, lì dove una buona reputazione e un contatto veloce possono fare la differenza tra una vendita di successo oppure mancata.



Condividi:


Iscriviti...

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi notizie nella tua casella di posta ogni settimana! Odiamo anche lo spam, quindi non preoccuparti di questo.